epicondilite-fisioterapia-fisicamente-predazzo

Epicondilite

L’epicondilite è una patologia dolorosa che affligge i tendini degli estensori (gomito del tennista) o dei flessori (gomito del golfista) del polso a livello del gomito. Solitamente colpisce persone sportive o fisicamente attive, ma si presenta spesso anche in lavoratori che sollecitano frequentemente i muscoli sopracitati. La fascia di età maggiormente colpita è quella degli over 30.

Quali sono le cause?

• uso eccessivo e ripetuto del braccio (attività sportive ma anche lavorative come ad esempio parrucchieri, baristi, donne delle pulizie e tutti i lavori in cui il gomito viene
sollecitato particolarmente)
• frequente sollevamento di pesi con posture scorrette o muscolatura non correttamente preparata
• rapida decelerazione del polso o del gomito durante uno sport di lancio
• trauma diretto del gomito
• rapido incremento del volume di allenamento

Quali sono i sintomi?

• dolore nella regione del gomito
• dolore che irradia lungo l’avambraccio
• solitamente si prova dolore all’atto di muovere il polso per afferrare oggetti o girando il polso
• il dolore può acutizzarsi quando si solleva un peso

Come viene trattata?

In fase acuta: si consiglia riposo dalle normali attività e dall’allenamento abituale, evitare posizioni e movimenti che sollecitano il gomito, applicazione di ghiaccio nelle prime 24-48 ore, nonché trattamenti e protocolli antinfiammatori. In fase post-acuta: il fisioterapista preparerà il piano di riabilitazione che comprenderà trattamenti manuali, esercizi di allungamento e di rinforzo muscolare che consentano un graduale ritorno all’allenamento, insegnamento di tecniche preventive ed eventuali terapie
fisiche come ad esempio la Tecar Terapia con il fine di ridurre la sintomatologia dolorosa, ottenere un’articolarità completa senza dolore, aumentare la forza e la capacità di carico per tornare alla normale attività nel miglior modo possibile.